La prima volta che mi sono davvero resa conto di un mio gusto personale è stato quando avevo 4 o 5 anni. Mi trovavo con mia madre in un centro commerciale in Australia. Il mio sguardo fu catturato da una gonna rossa e bianca a pois della quale mi innamorai immediatamente! Fino a quel momento ero sempre stata una bambina tranquilla e molto educata, ma qualcosa scattò in me.

Il simbolismo del falco, dal volo rapido e dalla vista acuta, viene da lontano dall Egitto che lo classificò come Horo il dio del cielo e che venne associato a Ra, il dio sole. In Grecia era animale sacro di Apollo, anch divinità solare. Il falco è facilmente addomesticabile e si affeziona al padrone, nel medioevo venne addestrato per la caccia e Federico II scrisse un bellissimo trattato sulla falconeria che dimostrava tutto il suo amore verso questi animali.

You are the most dangerous thing to your organisation and to your government. Times, Sunday Times (2016)The world is a more dangerous place after his eight years in office. Times, Sunday Times (2017)These are extremely dangerous people and should not be allowed back on to the battlefield.

Per citarne solo tre: la scrittrice francese Fred Vargas (che comunque non mi piace nemmeno come giallista), il politico Giovanni Russo Spena, il mestatore Oreste Scalzone continuano a presentare Battisti come un martire della “giustizia borghese” (forse confondendolo col suo omonimo, impiccato dagli austriaci il 15 luglio del 1916). Basta, davvero basta! La sinistra italiana deve ribadire un chiaro e radicale no al terrorismo e alle deliranti motivazioni che portarono a quei delitti. Oppure vogliamo lasciare alla destra (a questa destra, poi!) la calda solidarietà nei confronti delle vittime, il netto rifiuto della violenza, la ferma difesa della legalità repubblicana?.

4MbAbstractLo scopo principale di questo breve scritto è la ricerca e la riscoperta delle prime tecniche di detezione e rilevazione della struttura a spirale della Via Lattea, in particolare si ripercorrono brevemente i risultati e gli studi compiuti durante il XX secolo per mettere in luce i principali componenti che costituiscono la nostra galassia. L’analisi della disposizione sul disco sottile di regioni di idrogeno neutro e ionizzato e nubi di monossido di carbonio ha permesso di stabilire fin dalla seconda metà del 1900 la natura a spirale della Via Lattea, mentre lo studio della densità superficiale di idrogeno neutro alle radiofrequenze ne fornisce una visione più approfondita. L’attenzione si rivolge in seguito verso uno studio recente portato avanti da un gruppo di scienziati coreani che grazie all’uso di un cospicuo set di dati riesce a definire la struttura principale e le ulteriori ramificazioni; tuttavia la brillante deduzione risulta priva di difetti e necessita quindi una revisione accurata.