Come ogni anno, torna ad illuminare il mese di marzo l’evento più glamorous del Principato di Monaco. Sabato 19 marzo, presso la Salle des Etoiles dello Sporting Monte Carlo andrà in scena la 62esima edizione del Bal de la Rose. Un ballo che, quest’anno, Karl Lagerfeld (che continua il suo sodalizio come art director dell’evento) ha voluto declinare secondo le atmosfere di Cuba, della sua musica, dei suoi colori e anche dei suoi profumi, con un allestimento in cui centrale saranno i fiori dei frutti dell’isola..

Viene data attribuzione a testi e immagini laddove l sia riconoscibile. Qualora la loro pubblicazione violi dei diritti vogliate comunicarcelo per una pronta rimozione. La condivisione degli articoli di questo sito è concessa purchè venga data corretta attribuzione e non per scopi commerciali..

Sostenibilità. Urbanizzazione. Digitalizzazione. Times, Sunday Times (2016)To trick people into one way or another is a kind of theft. Times, Sunday Times (2016)The rich voted Republican for a lower tax burden and the poor voted for government assistance. Times, Sunday Times (2016)It’s not about how anyone voted.

Si balla latino! Il 14 febbraio 2018, al posto del solito evento tutto ‘rose peluche’, ci si diverte davvero, con la propria metà. Ovviamente il locale è aperto per una cena a lume di candela. E dalle 22:30 partono 45 minuti dedicati allo stage di Lady Style, ovvero alle maestre Patrizia Barbato e Marcella Finotello, che faranno scatenare tutte le ragazze presenti al Pelledoca.

Come per The People V. Simpson, il cast scelto da Ryan Murphy sarà vitale per dare risalto ai drammi legati alle storie raccontate. Simpson è stato scelto Cuba Gooding Jr., per vestire i panni di una giovane Donatella Versace, il cui destino è evidentemente intrecciato, come quello di Gianni, con l’omicida di San Diego, sembrerebbe che sia stata contattata nient’altri che Penelope Cruz.

A casa portava un buon stipendio, per farlo per anni ha attinto al conto in banca dei genitori, del quale aveva una delega. E loro non si meravigliavano vedendo assottigliarsi il loro conto, pensavano che il figlio li avesse investiti altrove. Lo stesso fecero altri parenti..

It’s the same old saying: Italy is no country for young people. Dell’Acqua, who started from scratch at almost 50 years old bolstered by a solid profession, solved the problem with obstinacy. However, the restart with N21 wasn’t just a tactical name change, despite Dell’Acqua’s honest admission that “the apparent anonymity is certainly a form of protection, offering the liberating assurance that I can hand over the creative reins at some point without having to answer to anyone.” N21 has in fact coincided with a shift towards a sharper edged, abrasive and urban aesthetic.