Chapman, C. Horsley, M. Small, E. The Sun (2010)My beautifully framed and glazed pink ostrich feather fan? Alexander Masters STUART: A Life Backwards (2005)She was marvellous and her feathered hat remained unruffled as she took her seat in the audience. The Sun (2012)Trees are almost entirely white with feathers. Times, Sunday Times (2013)Tamara ran her fingers through his hair and touched his white feather.

The Sun (2009)My acute exercise phase had many positive points. Goshgarian, Gary Exploring language (6th edn) (1995)This problem has become particularly acute in our own country. Aganbegyan, Abel Inside Perestroika: The Future of the Soviet Economy (1990)The problems are particularly acute where holidays have been booked independently.

“Conforme è una parola bellissima, indica corrispondenza tra interno ed esterno. Verificato. Degno di fiducia. Times, Sunday Times (2009)You must find something that can take care of both. Times, Sunday Times (2008)You must be ready to compete with him. Times, Sunday Times (2009)He really must stop saving on gas.

I wish he’d give someone else a chance to run in 2012. With a friend like him, who needs enemies ?La felicità è un’aspirazione che accomuna ogni essere umano, un’esigenza legittima e un diritto innegabile. Perché la felicità che non è mai una condizione permanente ma è effimera nell’esperienza degli esseri umani è prima di tutto un agire.

Apparentemente è Caroline la protagonista della vicenda raccontata in questo piccolo libro (104 pagine), che viene definito romanzo perché pur essendo in tutto e per tutto una storia vera, non viene raccontata con gli strumenti della biografia, ma con quelli del testo letterario. E quindi in cosa consiste la differenza? Nel tipo di scrittura e nella visione che la sostiene. Che è quella del mito di un epoca ormai lontana e dimenticata e di un luogo completamente cambiato: la Parigi degli anni Quella dei pittori e delle loro “ragazze”, dei loro Caffè, dei loro ristoranti aperti tutta la notte, dei loro atelier, della loro vita bohémien.

Cerca un cinemaClaudia è una giovane restauratrice che lavora in proprio, con l’aiuto delle due amiche più care. Da mesi ha completato un grosso lavoro per la Sovrintendenza ma la pubblica amministrazione non le paga quanto dovuto. L’unica entrata certa è la pensione della nonna Birgit, ma improvvisamente la nonna muore, e nella mente di Claudia e delle sue amiche si fa strada un insano proposito: surgelare il cadavere dell’anziana signora per continuare ad incassare la sua pensione fino a quando non avranno recuperato il credito loro dovuto.