I fuggitivi, dopo un percorso di paura con poche parentesi di serenità, riusciranno a raggiungere la libertà. Un bellissimo film dei fratelli Taviani premiato a Cannes. Un film corale, con momenti di alta poesia, dovuta anche alla bravura degli attori fra cui spicca Omero Antonutti nel ruolo di Galvano.

They were a different kind of games. Times, Sunday Times (2017)We know it will take them a bit of time to get over that kind of stuff. The Sun (2016)This is exactly the kind of relationship people wish existed more in the economy. “Metà uomo, metà leggenda, John Ward era l’arcipirata, il re corsaro del folklore popolare. Autori di ballate londinesi raccontavano per le strade che il “più famoso pirata del mondo” terrorizzava i mercanti di Francia e di Spagna, Portogallo e Venezia, e metteva in rotta i potenti Cavalieri di San Giovanni con la sua intrepidezza e astuzia. Genitori spaventavano i loro figli con i racconti del demone “che non temeva né Dio né il diavolo e le sue azioni sono perfide, maligni i suoi pensieri”, e si spaventavano a vicenda raccontando che coloro che finivano nelle sue grinfie venivano legati dorso a dorso e gettati in mare, oppure fatti a pezzi, o spietatamente uccisi a colpi di arma da fuoco.

Lo scienziato americano di origine indiana Ajit Varki, impegnato a studiare le reazioni immunitarie, scoprì alcuni anni fa che l’organismo umano reagisce nei confronti di uno zucchero presente in pressoché tutti gli animali: l’acido sialico, uno zucchero a nove atomi di carbonio che i biochimici chiamano acido N glicolilneuraminico e identificano con la sigla Neu5Gc. Ciò gli apparve strano, tanto da porsi una importante domanda. Come mai, si chiese, il sistema immunitario umano reagisce a quell’acido come se dovesse espellerlo? Forse esso non è presente nell’organismo umano? E perché, se è presente in tutti i mammiferi e in tutti i primati?.

L’intervento si esegue in anestesia locale, dura circa 45 minuti per un costo di 3mila euro. Il risultato è definitivo e occorrono circa sei mesi per un totale riassestamento dei tessuti. Una valida alternativa è la tecnica dello sculpting che consiste nello scolpire la zona con delle polveri scure.

I due designer hanno utilizzato elementi fatti a mano per smorzare i toni dell’estetica workwear e utility, che, fra l strizza l’occhio alla tradizione americana di tanti anni fa dal mood intimo. Capi dipinti a mano o ricamati ammorbidiscono e danno carattere. Freels spiega, “Li abbiamo ‘passati’ a tutta la nostra community, ognuno ci ha messo del suo in un modo che ci sembrava un espressione molto sincera, inserendo le nostre storie personali negli abiti.